facebook
twitter
youtube

Confartigianato Imprese Cremona Via Rosario, 5 26100 Cremona

tel.  0372598811

fax. 0372598841

P.IVA 80004660199

Cookie Policy

Informativa sulla Privacy

LogoConfartigianatoImpresecrRGB2
15/03/2019, 18:44



Il-24-marzo-la-7°--edizione-del-Gelato-Day-in-tutta-Europa


 Gusto dell’Anno il Tiramisù, proposto dall’Italia, nell’originale ricetta di Thomas Infanti. Bergamo una delle tre città protagoniste delle manifestazioni promosse da Confartigianato



Gusto dell’Anno il Tiramisù, proposto dall’Italia, nell’originale ricetta di Thomas Infanti. Bergamo una delle tre città protagoniste delle manifestazioni promosse da Confartigianato



Torna domenica 24 marzo il Gelato Day, la giornata dedicata al gelato artigianale celebrata per il settimo anno in tutta Europa, che quest’anno vedrà l’Italia ancor più in prima linea: è infatti il Tiramisù il Gusto dell’Anno 2019, specialità tutta italiana proposta nell’originale ricetta di Thomas Infanti, il giovane vincitore della “Gelato Tiramisù Italian Cup” disputata in occasione della 59° Mostra Internazionale del Gelato.
Confartigianato celebrerà il Gelato Day con tre eventi speciali, in cui i maestri gelatieri artigiani saranno presenti nelle piazze per far degustare le loro specialità, spiegando il valore del gelato artigianale.
In Lombardia molteplici sono le attività proposte: a Bergamo, la città sarà animata da diverse iniziative promozionali rivolte al grande pubblico; a Lecco, le gelaterie aderenti a Confartigianato parteciperanno al Gelato Day devolvendo il ricavato a realtà no profit.
“Istituito dal Parlamento Europeo nel 2012, il Gelato Day celebra un alimento apprezzato in tutto il mondo e in cui l’Italia è tra i produttori leader con ben 39.000 delle 60.000 gelaterie europee e la metà dei 300.000 addetti europei. In Lombardia, poi, è forte la vocazione artigiana di questo mestiere, con il 69,2% di gelaterie artigiane sulle quasi 2.000 presenti”, commenta Massimo Rivoltini, Presidente di Confartigianato Alimentazione regionale e nazionale.
“La filiera del gelato artigianale made in Italy genera un volume d’affari di 4,48 miliardi di euro, e i consumi sono in crescita, con un +10% nel 2017. Nella sola provincia di Milano la spesa delle famiglie per il gelato ha raggiunto nel 2017 i 119,6 milioni di euro, 345 milioni in Lombardia.  – continua Rivoltini - Del resto il gelato artigianale non è solo buono, ma è un vero e proprio alimento completo, sano e genuino, con un apporto bilanciato di nutrienti e ricco di preziosi micronutrienti come vitamine e sali minerali. Il Gelato Day è l’occasione per far conoscere a sempre più persone le caratteristiche di questa specialità e far assaggiare a grandi e piccoli i prodotti di qualità dei nostri maestri gelatieri”.
Maggiori informazioni sul Gelato Day 2019 su www.gelato-day.it e sugli account ufficiali Twitter e Facebook (www.facebook.com/24MarzoGelatoDay)

14/03/2019, 22:01



La-Legge-di-Bilancio-a-puntate:-4/BONUS
La-Legge-di-Bilancio-a-puntate:-4/BONUS
La-Legge-di-Bilancio-a-puntate:-4/BONUS
La-Legge-di-Bilancio-a-puntate:-4/BONUS
La-Legge-di-Bilancio-a-puntate:-4/BONUS


 LEGGE DI BILANCIO/4Confermati i ‘bonus casa’: più lavoro per le piccole imprese



LEGGE DI BILANCIO/4

Confermati i ‘bonus casa’: più lavoro per le piccole imprese



La Legge di Bilancio 2019 ha confermato alcuni fra gli incentivi più utili alle piccole imprese e ai cittadini: da quello per la riqualificazione energetica degli edifici alle detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia e per l’acquisto di mobili, fino alle agevolazioni per la cura del verde.
Si tratta di un pacchetto di norme fortemente sollecitato da Confartigianato perché, come hanno dimostrato in questi anni, centrano numerosi obiettivi: più lavoro per le imprese di costruzioni, arredamento, manutenzione del verde, emersione di attività irregolari, tutela dell’ambiente, risparmio per le famiglie.
Nel dettaglio, Confartigianato ha calcolato che l’ecobonus per gli interventi di risparmio ed efficientamento energetico degli edifici avrà un effetto positivo per le piccole imprese pari a 142 milioni di euro l’anno per il triennio 2019-2021.
Un impatto ancor più favorevole per i piccoli imprenditori delle costruzioni arriva dalle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni degli immobili: parliamo di 258 milioni di euro annui fino al 2021.
Cifra alla quale si sommano i 60 milioni l’anno di benefici derivanti dagli incentivi per l’acquisto di mobili per le case ristrutturate.
Per le imprese che si occupano di manutenzione del verde, poi, l’incentivo previsto dalla manovra comporterà vantaggi per 20 milioni l’anno da oggi al 2021.
La battaglia di Confartigianato ora continua per superare le continue proroghe e rendere i bonus casa permanenti e strutturali.
Ancora alle imprese del settore costruzioni, la manovra riserva una misura per la quale Confartigianato si batte da tempo: la soglia per l’affidamento diretto degli appalti è stata aumentata, si passa da 40.000 a 150.000 euro di importo dei lavori. Un primo passo verso la revisione complessiva del Codice dei contratti pubblici chiesta dalla Confederazione per favorire l’accesso delle micro e piccole imprese ad appalti e forniture pubbliche.


LE PRINCIPALI MISURE IN TEMA DI BONUS IN SINTESI




11/03/2019, 18:41



NEWSLETTER-4


 





12336

facebook
twitter
youtube

Ci trovi su:

Copyright @ 2019 Confartigianato Imprese Cremona

LogoConfartigianatoImpresecrRGB2
Create a website